Come scegliere il forno

Come scegliere il forno

Pratica guida su come scegliere il forno più adatto alle vostre esigenze

Come scegliere il forno è una domanda che spesso può sembrare difficile, vista l’offerta che il mercato vi propone. Se non avete le idee chiare, sarà bene che approfondiate le conoscenze, andando così a scoprire vantaggi e svantaggi dei vari modelli di questo elettrodomestico oramai veramente indispensabile.

In questa breve guida scoprirete la scelta giusta per voi, quella che rispetta realmente le vostre esigenze.

Guardatevi intorno e cercate di individuare il posto migliore nella vostra cucina per il vostro nuovo forno. Controllate bene le misure e gli spazi che lo ospiteranno in sostituzione di quello vecchio.

Sarà un forno da incasso o freestanding? Elettrico e multifunzione o piccolo e a gas? Insomma munitevi di tanta pazienza e leggete qui sotto.

  1. La prima cosa è capire la differenza tra un forno ventilato ed uno statico.

Quello ventilato sarà perfetto se siete:

  • dei perfezionisti e gradite una cottura uniforme ed omogenea,
  • degli ultra indaffarati e potreste aver bisogno di cuocere in contemporanea vari piatti senza che nessuno impregni del proprio profumo l’altra pietanza,
  • dei risparmiatori attenti e potrete così cuocere le pietanze ad una temperatura più bassa di 20/30°C del forno statico;
  • degli amanti di carne, pesce, crostate e lasagne o in generale di cibi croccanti fuori e teneri dentro.

Quello statico sarà perfetto se siete:

  • provetti cuochi esperti in dolci e lieviti in genere;
  • attenti e mai distratti; non vi è mai successo di bruciare le cena o creare un’inquietante coltre di...

    il tuo elettrodomestico ha bisogno di cure?
    chiama subito lo

    0692949024

    ...fumo nella vostra cucina;
  • tranquilli e non avete problemi di fretta, infatti la cottura nel forno statico richiede un po’ più di tempo
  • non ossessionati dalla bolletta: il forno statico richiede una temperatura più alta di circa 20/30°C rispetto a quello ventilato e quindi un consumo maggiore.

 

  1. Come scegliere il forno deve dipendere anche dalle dimensioni e dalla capacità

In base alle vostre esigenze di spazio e di componenti della famiglia potrete optare tra:

  • forni standard, larghi 60 cm (modelli freestanding), poco meno di 60 cm (modelli ad incasso) – con capacità di circa 50 litri
  • forni fuori misura – i piccolissimi (larghi o alti solo 45 cm) – con capacità di 35 litri e i grandissimi (larghi 90 cm) con capacità di oltre 65 litri.

Anche la vostra altezza incide su come scegliere il forno e dove posizionarlo per rendere il suo utilizzo il più agevole e adeguato possibile.

  1. Tenete presente, in ultimo anche i diversi tipi di apertura:
  • verticale – dall’alto verso il basso, con maniglia nella parte superiore dello sportello
  • laterale – da destra verso sinistra o da sinistra verso destra, con una maniglia in verticale
  • senza sportelletto – in questa soluzione il fondo del forno si abbassa per aprirsi e si rialza per chiudersi. Il meccanismo che aziona chiusura e apertura è elettrico (ricordate che anche questo alla fine incide sui costi) e si installa a parete, all’altezza dei pensili (scelta ottimale per le persone più alte o famiglie con bambini ancora piccoli).