La manutenzione della lavastoviglie

La manutenzione della lavastoviglie

Proviamo a formulare alcune brevi note circa la manutenzione della lavastoviglie.

Una corretta manutenzione del vostro elettrodomestico vi aiuterà ad  allungare la sua vita di esercizio in maniera notevole, e vi farà ottenere una migliore performance in termini di risultati e di risparmio economico.

Effettuare una corretta manutenzione della lavastoviglie significa svolgere quotidianamente poche semplici operazioni, proviamo a elencarle.

Innazitutto pulire in maniera accurata le stoviglie prima di collocarle all’interno: eliminare piccoli pezzi di cibo, stuzzicadenti, tovaglioli monouso o pezzi di carta.

Seguire esattamente l’ordine di inserimento nel cestello consigliato dall’azienda produttrice nel manuale d’uso del vostro elettrodomestico è ugualmente importante.

Anche se ci sono differenze tra un modello e l’altro, di solito si rispetta questo ordine: gli oggetti palesemente più sporchi e di dimensioni maggiori vanno collocati nel cestello più basso.

I bicchieri, le tazze, e tutti gli oggetti relativamente più puliti vanno collocati nel cestello superiore.

Per un corretto caricamento si deve comunque far riferimento al manuale d’uso della macchina.

Un’ottimo accorgimento è quello di rivolgere sempre la parte più sporca dell’oggetto verso i getti d’acqua.

Il consiglio generale è quello di non sovraccaricare la lavastoviglie, potrebbe danneggiarsi seriamente.

Un problema da non sottovalutare mai quando si pensa alla manutenzione della lavastoviglie è quello dei depositi di calcare.

Con la loro presenza potrebbero impedire il...

il tuo elettrodomestico ha bisogno di cure?
chiama subito lo

0692949024

...movimento ai giranti di lavaggio e addirittura allo sportello di chiudersi.

Se l’acqua del luogo in cui l’elettrodomestico viene installato è particolarmente dura, l’accumulo potrebbe avvenire molto più velocemente e in quantità maggiore.

Potrebbero verificarsi anche delle macchie scure, brune o giallastre all’interno della lavastoviglie, in questo caso causate dalla presenza di ferro nell’acqua.

In questo caso la manutenzione della lavastoviglie va eseguita con prodotti specifici che potete acquistare in qualsiasi negozio.

Si consiglia di verificare periodicamente gli ugelli dei giranti della lavastoviglie, devono essere liberi da ogni impedimento.

Evitate di mischiare posate di diversi metalli come acciaio e argento, potrebbero rilasciare sostanze dannose che danneggiano i rivestimenti.

Consigliamo anche di non lasciare le stoviglie dopo aver terminato il lavaggio all’interno della lavastoviglie, la permaneza in un ambiente non asciutto favorisce la consumazione degli strati superficiali del metallo.

Versare il detersivo direttamente sulle posate può essere una cattiva idea, gli agenti chimici contenuti possono aggredirle e ossidarle.

Sciacquarle sempre bene prima di collocarle nel cestello.

Per quanto riguarda la manutenzione della lavastoviglie periodica, consigliamo di effettura ogni trenta giorni un lavaggio a vuoto ad alta temperatura con un prodotto apposito e di controllare i filtri per evitare la formazione di odori.

Se il detersivo usato è del tipo liquido è possibile saltare la fase del prelavaggio.