L’asciugatrice non asciuga

L’asciugatrice non asciuga

Qualche semplice consiglio per risolvere i piccoli problemi dell’asciugatrice

La vostra asciugatrice non asciuga e, di punto in bianco, vi ritrovate con una montagna di panni bagnati proprio quando fuori inizia a piovere. Non fatevi prendere dal panico, recuperate il prezioso libretto delle istruzioni e seguite questi semplici consigli prima di correre al telefono per chiamare aiuto.

 

1.      L’asciugatrice non asciuga bene

  • La temperatura dell’ambiente : se avete posizionato l’asciugatrice in un ambiente molto freddo e umido, la capacità di asciugatura sarà ridotta. Infatti, il sistema utilizza l’aria che ha a disposizione nell’ambiente in cui si trova e, se questa è molto fredda, il rendimento ne risente. I modelli che offrono la funzione ‘programma automatico’ sono molto comodi ma, a volte, fanno rimanere la macchina accesa più del necessario senza comunque riuscire ad asciugare completamente il carico. Avrete così un aumento del consumo elettrico, una maggior usura dell’elettrodomestico e, di contro, un rendimento scarso, se non nullo. La soluzione è semplice: installate l’asciugatrice in un ambiente domestico o, comunque, con una temperatura ambiente di almeno 15-16° C.
  • Il carico: uno degli errori più frequenti, dettato spesso dalla fretta, è quello di riempire eccessivamente l’asciugatrice, di riempirla con capi tanto diversi tra loro per tessuto e grandezza. Risultato? Poco uniforme e poco soddisfacente. Leggete con attenzione il libretto delle istruzioni, nel quale troverete sicuramente indicati i programmi più appropriati in relazione al carico.

Tenete presente che se proverete ad asciugare i panni lavati con una lavatrice con soli 800 giri di centrifuga i risultati del lavoro dell’asciugatrice saranno molto limitati.

  • Il sensore di umidità: alcuni modelli hanno questa funzione che permette di controllare i valori interni dell’umidità. Una comodità,...

    il tuo elettrodomestico ha bisogno di cure?
    chiama subito lo

    0692949024

    ...ma, se questo sensore impazzisce, il ciclo di asciugatura si blocca perché il sistema avverte che il
    bucato sia asciutto.

2.     Asciugatrice non asciuga

  • I termostati: sono presenti in quasi tutti i modelli e quello di sicurezza, in particolare, serve per aprire il circuito ed impedire che arrivi corrente alla resistenza. Quando il termostato interviene l’asciugatricenon si accende più: questo succede quando il filtro è sporco e intasato o se l’aria all’interno della macchina non circola correttamente, facendo surriscaldare la resistenza. Il problema si può risolvere tramite il tasto (o il forellino) presente in alcuni modelli. A volte è guasto e deve essere sostituito.
  • La resistenza: è l’elemento che genera il calore riscaldando l’aria e in genere è posta sul retro dell’asciugatrice, vicino alla ventola. Ovviamente, se la ventola non parte, la resistenza non va e l’asciugatrice non asciuga.
  • Il timer o scheda elettronica: se i termostati sono buoni e la resistenza anche, il timer o la scheda elettronica potrebbero essere difettosi e non riuscire a mandare corrente alla resistenza. In questo caso potete chiamare il tecnico perché è molto difficile individuare l’origine del problema. Sono pezzi molto costosi e, in caso di errore sono soldi buttati.
  • La cinghia: se il cestello non gira,la biancheria non si muove e quindi non si asciuga. Per verificare se la cinghia si sia rotta, sarà sufficiente impostare un qualsiasi programma. Sostituire la cinghia può essere molto complicato ed è meglio contattare il tecnico. Se la cinghia è intatta, ma il cestello comunque non gira, il problema potrebbe dipendere dal condensatore che non dà lo spunto al motore per partire, dal motore stesso o dal timer (o scheda) che non alimenta il motore.