Come pulire l’asciugatrice

Come pulire l’asciugatrice

Tutto quello che c’è da sapere su come pulire l’asciugatrice

Anche se in Italia il sole e il bel tempo non mancano, avere la comodità di poter asciugare la biancheria in poco tempo anche quando fuori diluvia è veramente una gran bella comodità. L’asciugatrice, elettrodomestico da sempre considerato di lusso e troppo costoso da gestire, oggi sta entrando sempre più diffusamente sia nelle fredde case del nord che in quelle più calde del sud. La manutenzione, come per ogni altro elettrodomestico che vi aiuta nella quotidianità, è alla base del buon rendimento della macchina e quindi imparare da subito come pulire l’asciugatrice è un vostro implicito dovere.

ATTENZIONE: spegnere sempre l’asciugatrice prima di eseguire qualsiasi operazioni di pulizia o manutenzione e staccare la presa che la collega alla corrente.

Ma come pulire l’asciugatrice? Eccovi i pochi, ma necessari, consigli da seguire

  • Libretto istruzioni: recuperate il solito, prezioso e sempre introvabile libretto delle istruzioni, in modo da poter avere chiare le diverse parti e i differenti componenti e sapere come sono combinati, collegati e montati fra loro.
  • Serbatoio dell’acqua (presente solo nei modelli con il sistema a condensazione): è in genere posizionato in alto a destra, vicino allo sportello o nascosto alla vista per motivi estetici. Dovete rimuovere l’acqua dal serbatoio quando è pieno: operazione da svolgere al termine di ogni ciclo di asciugatura. Considerate che per svuotarlo sarà sufficiente estrarlo dal suo alloggiamento e rovesciare tutta...

    il tuo elettrodomestico ha bisogno di cure?
    chiama subito lo

    0692949024

    ...l’acqua. Potrete riutilizzare l’acqua di scarto magari per il vostro ferro da stiro o per la vostra quella piantina preferita!
  • Filtro: dovrete pulirlo almeno dopo ogni 5 o 6 cicli. In questo modo otterrete il massimo del rendimento dalla vostra asciugatrice. A secondo del modello dell’asciugatrice, il filtro potrà avere forme differenti: estraetelo e apritelo molto delicatamente e, dopo aver rimosso lanuggine o quant’altro con un lavaggio in acqua usando anche una spazzolina morbida reinseritelo nell’asciugatrice. Verificare che il filtro sia posizionato correttamente prima di avviare il ciclo di asciugatura successivo.
  • Condensatore: si trova di solito nella parte in basso della macchina, al di sotto dell’oblò. Dovrete toglierlo dal suo alloggiamento e lavarlo con acqua fredda. Sarà bene effettuare questa operazione ogni 10 programmi di asciugatura.

Seguire queste indicazioni su come pulire l’asciugatrice è importante per evitare la formazioni di odori sgradevoli all’interno di macchina e sugli indumenti, per mantenerla funzionante nel tempo e per garantire il tipo di rendimento e, di conseguenza, i suoi consumi.

Oltre a prendervi cura delle singole parti dell’asciugatrice, sarà necessario che evitiate di scegliere ed utilizzare quei programmi che richiedono di sfruttare al massimo la temperatura. Fatelo solo ed esclusivamente quando è strettamente necessario ed indispensabile. Ricordatevi che potete rendere i panni già meno umidi usando la centrifuga della lavatrice con il numero più alto di giri. Solo così preserverete il rendimento dell’asciugatrice negli anni.